Decesso per superlavoro: datore di lavoro responsabile

20/06/2017 – Lo scorso 8 giugno, con sentenza n.14313, la Corte di Cassazione ha chiarito che il datore di lavoro è responsabile nel caso di decesso del lavoratore per superlavoro. Il caso in esame è quello in cui gli eredi di un radiologo di un ospedale dell’Azienda sanitaria provinciale di Enna adivano il Tribunale di Nicosia, prospettando che il decesso del parente era imputabile all’enorme carico di lavoro cui il predetto era stato sottoposto nel corso dell’intero rapporto lavorativo.

La Corte di Cassazione ha stabilito che l’imprenditore è tenuto ad adottare – nell’esercizio dell’impresa – le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica – sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro. 
A tale proposito, vi segnaliamo un’approfondimento a cura dell’ufficio affari legali dell’Anmil.