Pillole informative su infortunio in itinere e radiazione solare ultravioletta

05/10/2016 – L’Inail ha pubblicato due pillole informative riguardanti gli infortuni in itinere e i rischi derivanti dai raggi solari durante il lavoro all’aperto.
Si riportano i concetti principali contenuti negli opuscoli informativi dell’Inail:

  • Infortunio in itinere – Si prevede la tutela dei lavoratori che subiscono un infortunio durante il normale tragitto di andata e ritorno casa-lavoro, il tragitto da un luogo di lavoro a un altro e quello per raggiungere il luogo di consumazione dei pasti (se non è prevista una mensa aziendale). Restano esclusi dalla tutela gli infortuni derivati da un rischio volontariamente assunto dal lavoratore, quelli causati dall’abuso di alcool, stupefacenti e psicofarmaci e quelli avvenuti in mancanza della patente di guida da parte del soggetto coinvolto. Le interruzioni del normale percorso non rientrano nella copertura assicurativa, a meno che non si siano verificate determinate situazioni quali, per esempio, un guasto meccanico, una direttiva del responsabile, un adempimento a un obbligo penalmente rilevante, ecc.
  • Radiazione solare ultravioletta: un rischio per i lavoratori all’aperto – Si riconosce il rischio causato dall’esposizione ai raggi solari durante il lavoro all’aperto, rischio riguardante sia il possibile verificarsi di eritemi solari sia la possibilità di contrarre malattie gravi, quali i tumori cutanei. L’Inail fornisce suggerimenti sulla prevenzione, ad esempio l’utilizzo di cappello, occhiali da sole e crema solare, e informa il lavoratore sulle differenti tipologie di pelle, più o meno sensibili.

Per saperne di più inail.it