Antincendio: la norma UNI EN 54-28 ora anche in lingua italiana

Pubblicata anche in lingua italiana la norma europea UNI EN 54-28:2016 “Sistemi di rivelazione e di segnalazione di incendio – Parte 28: Rivelatori lineari di calore non ripristinabili”. Essa è entrata in vigore il 17 marzo scorso e si inserisce nel quadro delle norme relative ai sistemi di rivelazione e di segnalazione di incendio. Nello specifico, tratta i requisiti, i metodi di prova e i criteri prestazionali per rivelatori lineari di calore non ripristinabili e contiene le disposizioni per la valutazione della verifica di consistenza di prestazione.
I rivelatori lineari di calore non ripristinabili sono costituiti da un elemento sensibile che impiega un cavo del sensore elettrico, il quale può essere connesso all’unità di controllo del sensore sia direttamente sia attraverso un modulo di interfaccia a un controllo e attrezzatura indicata da utilizzare nei sistemi di rivelazione e di segnalazione incendio. L’elemento sensibile non ripristinabile prevede una temperatura di soglia d’allarme fissata e non distingue tra un circuito breve e una condizione di allarme.